La nostra campagna elettorale? Fatta di persone

Interrogato dai giornalisti sulle tempistiche di strutturazione della propria campagna elettorale a seguito dell’affissione repentina di manifesti da parte di un candidato di un’altra coalizione, Lorenzo Maggi evidenza che la squadra è già pronta su ben due liste civiche e che saranno presentate ciascuna con la visibilità che meritano a distanza di una settimana l’una dall’altra; senza ritardi, anzi con una sostanza operativa forte e programmatica estremamente configurata.

Laddove non siano presenti da subito così sostanziosi fondi tali da permetterci una corsa record alle affissioni e cartellonista come evidenziato dalla controparte, la nostra coalizione in totale autofinanziamento si muove certa della considerazione che i lodigiani sapranno dare ad una comunicazione studiata, arricchita dal confronto quotidiano con i cittadini e sostanziata da una viva condivisione diffusione delle idee da parte dei nostri candidati  a consigliere nelle due liste.

A seguire l’estratto da Il Cittadino del 9 marzo 2017

estratto 9 marzo

Giovani già pronti. Riunione di consolidamento

La Scelta di Lorenzo Maggi candidato Sindaco di Lodi è sostanziata da un forte supporto civico che include in prospettiva fortemente partecipativa un gruppo di giovani provenienti dalle ex file di Forza Italia Lodi ma non solo.

Un rispetto e un reciproco appassionarsi alla nostra campagna elettorale – spiega il candidato Sindaco Maggi – che va oltre il coinvolgimento formale e che si realizza in un elemento partecipativo e propositivo forte a cui voglio dare piena fiducia alimentandone entusiasmo, sostanza ed efficienza comunicativa nell’incontro con la città e con i quartieri.

La nostra prospettiva di posizionamento elettorale verte su una struttura di team building molto sentita in entrambe le liste. La mia stessa scelta di candidatura al di fuori delle logiche di selezione del candidato formalizzate dal centro destra è alimentata dalla convinzione sul significato che tale partecipazione pro-attiva rappresenta per la nostra 

La Lista Giovani per Lodi ha in agenda una riunione di coordinamento interno su modalità di presentazione e incontro con la Città già fissata per martedì 7 marzo.

L’agenda delle due liste civiche che sostengono il nostro candidato Lorenzo Maggi Sindaco conosce giorni di frenetico e appassionato dimensionamento che fa presagire la presentazione ufficiale dei due gruppi di promozione elettorale così come del calendario di attività che le vedrà coinvolte sulla scena cittadina.

#proposteperlodi motore di azione nella svolta di Maggi Sindaco

E’ indubbio che #proposteperlodi abbia rappresentato un punto di partenza fondamentale nella Svolta di Lorenzo Maggi nella prospettiva d’attuazione della propria candidatura a Sindaco della Città.

Il programma d’incontro, confronto e riflessione, propositivi per il miglioramento della Città, consolidato durante un intenso roadshow nei mesi scorsi ha posto in essere la base di riflessione per quella che sarà un’altrettanto ricca attività di dibattito e incontro con i quartieri all’interno della campagna elettorale, dove alle proposte avanzate all’attenzione del nostro candidato, la coalizione Maggi Sindaco risponderà concretamente con occasioni di dibattito.

Nella sezione Appuntamenti potrete seguire il calendario di attività della nostra coalizione.

La candidatura, scelta di coerenza e impegno

La riflessione è strutturata perché solida e organica e si fa dichiarazione ufficiale.

La candidatura di Lorenzo Maggi segna la svolta politica in una prospettiva civica, pur partendo da un’origine liberale si propone quale alternativa di posizionamento civico al di fuori di coalizioni partitiche.

La scelta è determinata da una risposta coerente all’impegno sostenuto da Lorenzo Maggi durante mesi spesi a incontrare la città in tutti i quartieri della nostra città all’interno del programma di ascolto e confronto titolato #proposteperLodi.

Segue l’articolo odierno di Greta Boni sulla conferenza ufficiale tenutasi presso la sede del Comitato Elettorale di Lorenzo Maggi Sindaco di Corso Archinti 25

articlo-4-marzo-jpeg